en_GBit_IT

Acropoli Etrusche

Con gli Etruschi nasce l’idea di stanzialità, ovvero di vivere in un determinato luogo per lunghi, lunghissimi periodi. E nasce l’idea di comunità a cui si appartiene ben regolata, organizzata, moderna.

Acropoli Etrusche

Gli Etruschi erano una civiltà molto avanzata rispetto alle altre popolazioni che vivevano nell’Italia del 900 a.C. Scrivevano, dipingevano, conoscevano le tecniche di lavorazione dei metalli, l’agricoltura, l’architettura.

Avevano una religione molto complessa con rituali precisi.

Anche la fondazione di una città è una cerimonia religiosa, tanto che l’idea della città era concepita ben prima di essere costruita.

Le ampie strade che si incrociano ad angolo retto, la direzione che dovevano seguire, il confine, il muro che lo delimita, le porte d’accesso: un concetto urbanistico che i rozzi pastori che vivevano in quella che ancora non si chiamava Etruria, vedevano per la prima volta.

Via le capanne sparse! Ecco le abitazioni che poggiano su fondamenta di pietra, con strutture in legno e decorazioni in terracotta.

Una vera rivoluzione perché pongono fine al nomadismo delle popolazioni che si spostavano quando le terre non erano più produttive.

Con gli Etruschi nasce l’idea di stanzialità, ovvero di vivere in un determinato luogo per lunghi, lunghissimi periodi.

E nasce l’idea di comunità a cui si appartiene ben regolata, organizzata, moderna.

 

Acropoli di Acquarossa

Acropoli Etrusche - Acquarossa
 

Acropoli di Volterra

Etruscan Corner - Acropoli - Volterra

Pin It on Pinterest